3 suggerimenti per presentare i dati finanziari

Ho chiesto a founder e finance manager quali temi approfondire in questo blog (partecipa anche tu al sondaggio), e la presentazione dei dati finanziari è risultato essere uno degli argomenti più richiesti.

Ecco tre consigli di carattere generale, per presentare al meglio i numeri della tua azienda ad un board meeting, un executive committee o un incontro con potenziali investitori:

1. Messaggio

I dati che presenti devono essere funzionali a trasmettere un messaggio, narrare una storia, generare una discussione. E’ solo quando i dati sono strutturati, collegati ed interpretati che essi divengono informazione e ci spingono ad una azione. Idealmente dall’analisi dei dati dovremmo essere in grado di trarre determinate conclusioni ma, quando i numeri sono apparentemente in contrasto tra loro oppure non indicano una strada precisa, possono comunque indirizzare una discussione e giustificare ulteriori approfondimenti. In ogni caso, in sede di presentazione, focalizzati sempre sul messaggio ed evita dati fine a se stessi. 

2. Chiarezza

La presentazione deve avere caratteri (e spazi) sufficientemente grandi da facilitare al massimo la lettura. Se da un lato, copiare i dati direttamente da foglio Excel, abitudine di diversi finance manager, ti farà guadagnare tempo e ti renderà possibile rispondere ad alcune domande leggendo direttamente dal testo, dall’altro lato appesantirà visivamente il materiale – troppi numeri e con spazi ridotti – rendendo difficile la comprensione e/o riducendo l’interazione con l’interlocutore.

3. Coerenza

Sembra banale ma non sempre lo è, soprattutto nei casi in cui lo stesso indicatore (es. il capitale circolante netto) è stato calcolato in due modi diversi oppure utilizzando delle approssimazioni. Assicurati che il suo valore sia lo stesso all’interno della tua presentazione e quando non può esserlo inserisci una nota esplicativa.

Chiudo con una famosa citazione di Philip Arthur Fisher, uno dei padri delle strategie di investimento in società innovative, il quale parlando di Wall Street disse “The stock market is filled with individuals who know the price of everything, but the value of nothing“, ovvero, la borsa è piena di individui che conoscono il prezzo di qualsiasi cosa ma il valore di nulla. In altre parole:

Misurare e conoscere i dati è utile fintanto che siamo in grado di capirne e comunicarne l’effettivo valore 

E’ questa la vera sfida per chi si occupa di finanza aziendale.


Hai dei consigli su come presentare i dati del piano finanziario? Quanto adatti lo stile e il contenuto della presentazione ai tuoi interlocutori? Quali sono i tuoi strumenti di presentazione preferiti e perchè? Condividi la tua esperienza nei commenti.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s